rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Centri commerciali: scioperi a Pasqua e Pasquetta contro le aperture?

A promuoverli sono i sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl, UiltuCs Uil, in occasione di Pasqua, Pasquetta, Liberazione e Festa del Lavoro: "Chiudere i centri commerciali nei giorni di festa per valorizzare l'aspetto sociale e religioso di alcune feste"

Per dire no alle aperture dei centri commerciali in qualunque momento dell'anno, i sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl, UiltuCs Uil hanno proclamato quattro scioperi in occasione delle seguenti festività: 31 marzo, 1° aprile, 25 aprile e 1° maggio.

La mobilitazione sarà valida in tutti i mega store che decideranno di rimanere aperti in quelle stesse giornate, solitamente dedicate al riposo. Aderendo allo sciopero, i lavoratori saranno al riparo da eventuali provvedimenti disciplinari delle loro direzioni. I rappresentanti sindacali Luca Ondifero (Cgil), Leonardo Piccinno (Cisl) e Mario Miccoli (Uil) si schierano dunque contro la liberalizzazione indiscriminata delle aperture e degli orari:

"Le imprese che già nello scorso anno avevano deciso l'apertura nei giorni festivi non hanno registrato alcun aumento di fatturato - affermano - e anzi diverse aziende in difficoltà della grande distribuzione hanno avviato procedure di licenziamento collettivo, non hanno aumentato l'occupazione, incrementando i costi di gestione per l'apertura degli impianti e il costo del personale per retribuire le festività lavorate, mentre la media e piccola impresa ha registrato la chiusura e la cessazione di centinaia e centinaia di attività e prodotto un sensibile calo dell'occupazione".

Per Cgil, Cisl e Uil bisogna tenere chiusi i centri commerciali nei giorni di festa "per valorizzare l'aspetto sociale, storico e culturale, nonché religioso di alcune feste. Le donne e gli uomini del settore del commercio ormai lavorano 7 giorni su 7, 365 giorni all'anno, non hanno alcun momento per coltivare interessi sociali, famigliari, contribuendo, loro malgrado, a rendere il nostro Paese privo di identità, nonché loro stessi svuotati di un ruolo sociale al di fuori dal lavoro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri commerciali: scioperi a Pasqua e Pasquetta contro le aperture?

IlPescara è in caricamento