rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Rancitelli / Via Raiale

Cavallo in fin di vita nella stalla abusiva dei rom soccorso dai volontari del canile

Lo hanno soccorso (invano) i volontari della Lega Nazionale per la Difesa del Cane. L'associazione denuncia ancora una volta l'ennesimo episodio di incuria e maltrattamento a danno degli animali in un'area occupata abusivamente

Nei giorni scorsi i volontari della Lega Nazionale per la Difesa del Cane, in servizio presso il canile di via Raiale, hanno soccorso un cavallo agonizzante per via di una colica, malattia che spesso si rivela letale per gli equini. L'animale è stato trovato in un'area che confina con il canile ed è occupata abusivamente da alcuni rom per custodirvi cani e cavalli.

Nel corso degli anni, l'Associazione ha più volte chiamato in causa le istituzioni (Comune e Servizio Veterinario della ASL) denunciando l'occupazione abusiva dell'area e, soprattutto, le condizioni di detenzione degli animali in questione. Ma nulla è stato fatto.

Cavallo morto via Raiale

"Cavalli e cani - spiega la LNDC - vengono lasciati per lunghi periodi sotto il sole o le intemperie e, se non fosse per i nostri volontari, purtroppo resterebbero anche senza acqua. Nonostante questo, le istituzioni coinvolte non hanno mai preso le misure necessarie per contrastare il degrado dovuto all'occupazione abusiva dell'area, tantomeno per garantire una vita dignitosa a questi animali".

Sfortunatamente i volontari della Lega del Cane non sono riusciti a salvare il cavallo, che al loro arrivo già non ce la faceva a reggersi e presentava evidenti segni di deterioramento degli organi. Il veterinario ASL non ha potuto fare altro che constatare le condizioni disperate dell'animale e praticargli l'eutanasia. La Lega Nazionale per la Difesa del Cane chiede a chi di dovere di intervenire in maniera rapida e concreta per evitare che simili episodi possano ripetersi in futuro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavallo in fin di vita nella stalla abusiva dei rom soccorso dai volontari del canile

IlPescara è in caricamento