Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Catignano, ripulite le discariche abusive da un gruppo di volontari: è lotta alle ecomafie

Ripulite le quattro aree barbaramente trasformate in discariche nel verde della piccola cittadina nel pescarese

Si è svolta sabato 22 maggio la prima operazione di pulizia delle quattro discariche abusive scoperte a Catignano. L’iniziativa, che ha visto in scena un gruppo di volontari catignanesi, circa una trentina di amanti dell’ambiente dai 18 anni agli over 50, è stata compiuta in poco più di mezza giornata.

I volontari hanno utilizzato mezzi propri e altri messi a disposizione del Comune di Catignano per ripulire quattro aree barbaramente trasformate in discariche nel verde della piccola cittadina nel pescarese.

Le località coinvolte sono la zona del depuratore, torretta cappuccini, ponte Catignano e ponte Micarone. Per la pulizia delle aree i volontari si sono suddivisi in quattro squadre.

In queste zone sono stati rinvenuti resti di ogni genere, in particolar modo pneumatici, elettrodomestici di ogni tipo, telai di tetti e biciclette, siringhe per medicinali destinati ad animali, teste di cinghiale e numerose carcasse di cani e pecore in avanzato stato di decomposizione. Nella zona di ponte Micarone è stato rinvenuto dai volontari un vero e proprio ossario.

Il tutto è stato raccolto dai volontari e trasportato a Campo Boario, il centro di raccolta e smistamento della cittadina.

Le operazioni di pulizia e di lotta alle ecomafie saranno presto riprese per continuare la depurazione ambientale di Catignano, Inoltre, al momento è già noto che la località di ponte Micarone è stata nuovamente utilizzata come discarica abusiva.

Motivo per cui i volontari hanno espresso la chiara intenzione di effettuare una segnalazione agli enti preposti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catignano, ripulite le discariche abusive da un gruppo di volontari: è lotta alle ecomafie

IlPescara è in caricamento