Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Castiglione a Casauria, scatta l'allarme cinghiali

Una trentina di cinghiali fra adulti e cuccioli stanno seminando il panico a Castiglione a Casauria, dove sono stati già distrutti orti e coltivazioni.

Una trentina di cinghiali fra adulti e cuccioli stanno seminando il panico a Castiglione a Casauria, dove sono stati già distrutti orti e coltivazioni.

L'allarme è stato lanciato da Paolo di Pasquale, titolare di un'azienda agricola particolarmente colpita. La Provincia, con l'assessore Lattanzio, ha deciso di intervenire.

Anche quest’anno la Provincia di Pescara ha attivato il piano di selecontrollo, finalizzato ad abbattere (nei periodi
in cui la caccia è chiusa) quegli esemplari che producono danni alle colture. Quello dei cinghiali è un problema molto sentito e anche di una certa entità, considerato che in un anno sono stati rimborsati danni all’agricoltura per 260mila euro (i fondi sono della Regione) e peraltro questa cifra copre solo una parte delle perdite subite.
" sottolinea Lattanzio ricordando i vincoli importi dalla legge che chiede l'intervento del Prefetto.

Ormai, dice Lattanzio, non è più un’emergenza legata soltanto alle colture ma c’è un rischio per l’incolumità pubblica ed è opportuno difendere i cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglione a Casauria, scatta l'allarme cinghiali

IlPescara è in caricamento