menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casi di coronavirus in due strutture: una per disabili, l'altra per anziani

Riscontrati alcuni focolai. In azione gli operatori dell'unità speciale di continuità assistenziale (Usca); per una persona che necessitava di cure ospedaliere è stato disposto il trasferimento al Covid Hospital

Secondo l'Ansa Abruzzo, in una struttura per disabili di Pescara 7 ospiti sui circa 20 presenti sono risultati positivi al coronavirus. In azione gli operatori dell'unità speciale di continuità assistenziale (Usca); per una persona che necessitava di cure ospedaliere è stato disposto il trasferimento al Covid Hospital.

Un altro focolaio imponente si è generato in una struttura per anziani, sempre della nostra città. Quasi tutti gli ospiti, una trentina, sono risultati positivi nelle ultime settimane. La residenza, riferisce l'Ansa, è di fatto diventata una struttura Covid.

Si tratta, in entrambi i casi, di soggetti fragili, considerati a rischio. La Asl di Pescara al momento sta vaccinando solo gli operatori sanitari, mentre non è ancora partita la somministrazione delle dosi agli ospiti delle strutture residenziali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento