menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caserme Cocco e D'Avalos, il Comune al lavoro per l'acquisizione

L'amministrazione Alessandrini è al lavoro per cercare di ottenere dal Ministero della Difesa l'acquisizione delle ex caserme Cocco e D'Avalos, ottenendo nuovi spazi da valorizzare e sfruttare

Acquisire la proprietà delle ex caserme Cocco e D’Avalos. E' l'obiettivo dell'amministrazione comunale, che con il sindaco Alessandrini ha avviato l'iter per ottenere le due strutture.

Presenti oltre al primo cittadino il Presidente della Regione D'Alfonso, i dirigenti dei Diupartimenti Amministrativo e Tecnico Guido Dezio e Tommaso Vespasiano, per lo Stato Maggiore ha partecipato il colonnello Emilio Giglio, l’ingegnere Paolo Maranca in rappresentanza della Direzione centrale dell’Agenzia del Demanio.

La caserma Cocco si trova nell'omonimo parco di Porta Nuova ed ospita alloggi militari ed uffici del reparto Telecomunicazioni, mentre la caserma D'Avalos si trova in cia delle Caserme, dove ha una sede staccata il Genio Militare-Reparto Infrastrutture.

Il sindaco ha detto di aver trovato la massima disponibilità a valutare la possibilità di trasferire la proprietà degli immobili al Comune, con un nuovo incontro che si terrà il 7 marzo prossimo a Pescara.

"Questo passaggio ci sta molto a cuore, perché guardiamo alla Pescara del futuro, una città che non ha bisogno di slogan per crescere e realizzare progetti, ma di fatti concreti. Con l’incontro di oggi un atto concreto è stato messo in cammino e servirà a dare alla città nuovi spazi che potrà utilizzare e dove potremo promuovere attività connaturate alle aree in cui questi edifici si trovano” ha concluso il primo cittadino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento