Casapound: striscioni e biancheria intima contro Equitalia

Singolare protesta questa mattina da parte di Casapound che anche a Pescara ha esposto alcuni striscioni di protesta contro Equitalia, oltre a numerose mutande e biancheria intima varia

casapound_2Singolare protesta questa mattina da parte di Casapound che anche a Pescara ha esposto alcuni striscioni contro Equitalia, oltre a numerose mutande e biancheria intima varia appesa nei pressi della sede.

Gli striscioni riportavano la scritta; "(IN)EQUITALIA PIGNORA ANCHE QUESTO”.

I militanti di CasaPound, inoltre, hanno distribuito un pieghevole nel quale sono stati evidenziati i motivi della protesta e le proposte di CasaPound Italia per arrestare i presunti comportamenti scorretti perpetrati da Equitalia.

"Equitalia in appena 5 anni ha raddoppiato gli incassi e nel 2009 circa l’80% delle entrate proviene da piccolissimi contribuenti. Persone con le quali Equitalia fa cassa iscrivendo ipoteche sulle loro abitazioni anche per importi inferiori agli 8.000 euro, lasciando così migliaia di famiglie di fronte ad un bivio drammatico: finire nelle mani degli usurai oppure perdere la casa all’asta giudiziaria" ha dichiarato Casapount Italia che critica i pignoramenti a carico delle imprese.

"E per per il futuro c’è un altro rischio: è stata concessa la possibilità ad Equitalia di effettuare indagini finanziarie, così nel tempo potrebbe vedersi riconosciuto il potere di pignorare direttamente i conti correnti senza preavvertire il contribuente”." prosegue il movimento, che chiede di impedire ad Equitalia il pignoramento su immobili destinati ad abitazione principali per crediti inferiori al 30% del valore dell'abitazione.

Sabato 26 febbraio verranno allestiti anche alcuni gazebo in molte Province, con l'attivazione di un numero verde per i cittadini che hanno bisogno di consulenze e consigli.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento