rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca Moscufo

Carlo Pavone, trovate tracce di DNA sul coltello lasciato nel luogo dell'agguato

Potrebbero arrivare sviluppi interessanti in merito alla vicenda del tentato omicidio di Carlo Pavone, l'imprenditore di Montesilvano ferito con un colpo di pistola alla testa il 31 ottobre scorso

I carabinieri del RIS di Roma hanno trovato tracce di DNA, ancora da identificare, sul coltello rinvenuto nei pressi del luogo dell'agguato a Carlo Pavone, il 42enne ferito alla testa con un colpo di pistola il 31 ottobre scorso mentre andava a gettare la spazzatura.

Ora, verranno comparate con il Dna prelevate da alcuni sospettati. Ricordiamo che i carabinieri avevano sequestrato anche un fucile, anche se non è stato possibile capire se si trattava della stessa arma che ha sparato contro l'imprenditore.
Pavone da circa una settimana si trova in una struttura riabilitativa nelle Marche, dopo essere rimasto in coma per quasi tre mesi. Del caso si stanno occupando i carabinieri del Reparto Operativo di Pescara e della Compagnia di Montesilvano.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carlo Pavone, trovate tracce di DNA sul coltello lasciato nel luogo dell'agguato

IlPescara è in caricamento