rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Caripe, tavolo di confronto in Comune per i lavoratori

Il sindaco Mascia ha proposto l'avvio di un tavolo di confronto per quanto riguarda il caso della Tercas Caripe al fine di tutelare i 1.200 lavoratori del gruppo

Dopo l'incontro con i sindacati in Provincia, ora anche il sindaco Mascia si è interessato della questione legata alla Tercas Caripe con il futuro dei 1.200 dipendenti a rischio a causa della crisi che sta vivendo il gruppo bancario.

Mascia ha proposto l'istituzione di un tavolo tecnico, con tutte le parti in causa, per salvare una realtà economica importante della nostra Regione.

Evidentemente c’è grandissima apprensione tra le famiglie e i sindacati per la fase di riorganizzazione del gruppo Tercas-Caripe, cominciato con il commissariamento nell’aprile 2012, che potrebbe finire entro fine anno o, comunque, non più tardi dell’aprile 2014. Tra le ipotesi di soluzione della problematica in atto è trapelata anche quella di una nuova scissione tra Tercas e Caripe, che consentirebbe a ciascuno dei due Istituti di rafforzarsi, oppure l’intervento di un terzo Istituto di Credito esterno disposto a entrare in gioco”.ha detto Mascia che propone un intervento delle quattro Fondazione Bancarie abruzzesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caripe, tavolo di confronto in Comune per i lavoratori

IlPescara è in caricamento