Cronaca San Donato

Carcere di Pescara, cresce la tensione: nuovo episodio di violenza

Nuovo campanello d'allarme per le condizioni del carcere di Pescara, dove a causa della carenza di personale si registrano nuovi episodi di violenza

A pochi giorni di distanza dal sopralluogo di Domenico Pettinari, vice presidente del consiglio regionale, un altro episodio violento si sarebbe verificato all'interno del carcere San Donato. A farne le spese stavolta sarebbe stata una dottoressa del reparto psichiatrico, aggredita da un detenuto durante un colloquio.

Quest'ultimo avrebbe scaraventato addosso all'operatrice sanitaria una scrivania senza, per fortuna, provocare danni fisici alla malcapitata. Non meno di due anni fa, una situazione simile si era verificata a danno di un agente di polizia penitenziaria, colpito con il piede di un tavolo da un detenuto con problemi mentali.

Della questione della carenza cronica di personale della polizia penitenziaria è stato già informato il sottosegretario Ferraresi del Ministero di Grazia e Giustizia, al corrente della scarsa sicurezza che si registra nelle varie sezioni della casa circondariale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere di Pescara, cresce la tensione: nuovo episodio di violenza

IlPescara è in caricamento