rotate-mobile
Cronaca

Carcere, gara di cucina multietnica fra i detenuti di San Donato

Bella iniziativa oggi 25 ottobre e giovedì 31 ottobre presso il carcere di San Donato di Pescara, dove ci sarà 'Buon appetito in tante lingue", gara multietnica di cucina per detenuti

Una gara di cucina multietnica, dedicata ai detenuti del carcere di Pescara.

Oggi 25 ottobre alle 15,30 e il 31 ottobre ci sarà 'Buon appetito in tante lingue", terza edizione dell'evento organizzato dal carcere con la Coop Adriatica di San Giovanni Teatino (Chieti) e l'Istituto alberghiero Filippo De Cecco di Pescara ed e' curata dall'assistente volontario prof. Quintino Marcella.

I detenuti provenienti da Albania, Romania, Filippine, Tunisia, Senegal, Polonia, Pakistan, Ghana e Italia si sfideranno ed avranno come ospite d'onore Germano D'Aurelio, in arte 'Nduccio.

Presenti anche una giuria specializzata.

A tutti i detenuti in gara sara' consegnato un premio e un attestato di partecipazione offerto dalla Coop Adriatica. Il concetto di integrazione - osservano gli organizzatori - passa anche attraverso il cibo e il cucinare insieme, dove i sapori ed i saperi si fondono in una miscela di ingredienti che abbatte le barriere ed i pregiudizi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere, gara di cucina multietnica fra i detenuti di San Donato

IlPescara è in caricamento