menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carcere: concluso il progetto "Cementiamo la solidarietà"

Si è concluso nel mese di novembre il progetto "Cementiamo la solidarietà" promosso dalla Formedil e dalla direzione del carcere di San Donato di Pescara. Un percorso formativo per unidici detenuti, utile per il loro reinserimento nel mondo del lavoro

img_1260Il 17 novembre scorso si è concluso il progetto "Cementiamo la solidarietà" promosso dalla Formedil e dalla direzione del carcere di San Donato di Pescara.

Un'iniziativa il cui obiettivo era quello di permettere ai detenuti rinchusi nella casa circondariale, di ottenere una formazione professionale certificata, utile per il loro reinserimento nel mondo del lavoro al termine del periodo di detenzione.

Un corso di formazione durato sei mesi, fra lezioni pratiche e teoriche, finanziato dalla Cassa delle ammende per un costo complessivo di 88.600 euro.

Undici detenuti hanno partecipato ai corsi, ottenendo la qualifica di operatori edili polivalenti.

Due di loro sono addirittura già stati assunti dalla stessa casa circondariale, e si occuperanno di lavori di manutenzione, tinteggiatura, demolizione e ricostruzione.

"Questo progetto è nato per dare una risposta concreta alla difficile tematica dell’inclusione sociale e lavorativa dei detenuti – ha spiegato il presidente del Formedil Pescara, Antonio D’Intino – attraverso un percorso didattico che insegna a lavorare in edilizia fino a conseguire l’attestato di ‘Operatore edile polivalente’, un documento che dimostra l’impegno e la costanza che i detenuti hanno avuto e che speriamo possa dare loro l’opportunità di inserirsi nel mondo del lavoro".

"Ci auguriamo di poter dare continuità a questo progetto anche grazie ad una maggiore attenzione da parte dell’amministrazione pubblica e delle imprese private" ha concluso il direttore della Casa circondariale di Pescara, Franco Pettinelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento