rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Capodanno da 200 mila euro, Forza Italia insorge: "Spesa assurda per due concertini"

Domenica 31 dicembre e lunedì 1 gennaio sono in programma a Piazza Salotto i concerti di Vinicio Capossela ed Ermal Meta. Forza Italia, con il coordinatore cittadino Cerolini, parla di una folle

Una spesa folle, quella di 200 mila euro per i due "concertini" del 31 dicembre e 1 gennaio in programma a Piazza Salotto. A protestare è Forza Italia con il coordinatore cittadino Cerolini, che parla di una cifra assurda che non porterà, fra l'altro, un indotto economico importante alla città.

A CAPODANNO VINICIO CAPOSSELA IN CONCERTO

Per Cerolini, Alessandrini e la sua giunta stanno sparando le ultime cartucce in vista della fine del mandato elettorale, e dunque tentano di conquistare consensi offrendo due concerti ad un prezzo per i cittadini inaccettabile:

"Pescara non può essere la città in cui un sindaco si permette di usare circa 200mila euro dei cittadini per tre ore di musica, 121mila euro solo per l’evento del 31 dicembre con Vinicio Capossela, foss’anche avesse resuscitato Michael Jackson ed Elvis Presley insieme, perché dev’essere chiaro che i due eventi non saranno gratis, ma li pagheranno i pescaresi. Parliamo di somme che in cinque anni di amministrazione il centro-destra non si è mai neanche sognato di spendere pur garantendo cinque edizioni di Capodanno in piazza di elevato livello artistico.

Soprattutto è evidente che quei due eventi, quello del 31 e del primo, di cui ancora non è stato possibile conoscere i dettagli economici, non produrranno alcun effetto sulla economia locale: coloro che sceglieranno di venire in piazza Salotto a Pescara per la notte del 31 o la sera del primo gennaio, e parliamo di un target di età non troppo elevato, è chiaro che arriverà sul posto poco prima dello spettacolo, si giocherà il suo Capodanno per poi ripartire entro poche ore. Tradotto: quelle due presenze artistiche non genereranno un indotto né per le strutture ricettive cittadine né per i ristoranti, forse incasseranno qualcosa in più i bar della zona, ma del resto è accaduto ogni anno senza però far spendere alla città 121mila euro"

Forza Italia avvierà una controinformazione per spiegare ai cittadini che in realtà i due concerti non sono gratuiti ma saranno "pagati dalle tasche dei pescaresi" senza alcun rientro economico importante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno da 200 mila euro, Forza Italia insorge: "Spesa assurda per due concertini"

IlPescara è in caricamento