Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Toyo Ito torna a Pescara: in tribunale per il 'Calice' con la possibilità di una nuova opera

L'archistar giapponese, che il 20 gennaio dovrebbe testimoniare nella nuova udienza sul collasso dello Huge Wine Glass, è stato oggi in Comune. Realizzerà una nuova opera per Pescara? Alessandrini: "Valuteremo"

Toyo Ito, il ritorno. L'archistar giapponese ha fatto di nuovo capolino nella nostra città. Oggi infatti, in Municipio, si è tenuto un incontro sul futuro del "Calice" fra il sindaco Marco Alessandrini e colui che ne è l'autore. Presente anche il governatore Luciano D'Alfonso. Lo Huge Wine Glass, posizionato in piazza della Rinascita, implose il 16 febbraio 2009 appena due mesi dopo la sua installazione. Da quella vicenda è nato un procedimento civile per una richiesta di risarcimento danni da parte del Comune per oltre un milione di euro. Il prossimo 20 gennaio in Tribunale ci sarà una nuova udienza in cui dovrebbe testimoniare anche Toyo Ito.

RIPOSIZIONARE IL CALICE DI TOYO ITO IN PIAZZA SALOTTO? ALESSANDRINI CI PENSA

"L'incontro è servito anche per sanare una ferita - ha spiegato il sindaco - Con il Maestro abbiamo discusso su cosa potrà succedere dopo quanto accaduto sette anni fa. Le parti sono disponibili ad accordi transattivi. Bisogna capire il suo punto di vista in ordine alla possibilità di costruire nuovamente un'opera di quel tenore. Da un lato c'è la sua preoccupazione che si possa ripetere il collasso, dall'altro la disponibilità e le rassicurazioni di Clax Italia, che ha eseguito l'opera, in ordine a una tecnologia che permetta di realizzarla. La nostra prima idea sarebbe quella di replicare l'opera, ma siamo anche disponibili, seguendo le indicazioni anche spaziali del Maestro, circa la possibilita' di fare altro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toyo Ito torna a Pescara: in tribunale per il 'Calice' con la possibilità di una nuova opera

IlPescara è in caricamento