Calice di Toyo Ito: partono le perizie tecniche

Sono iniziate ieri le perizie tecniche sul Calice di Toyo Ito, il cosiddetto "Wine Glass" danneggiato gravemente nei mesi scorsi e che rischia, con il ritorno del freddo, di sgretolarsi. Il sindaco: "Vogliamo delle risposte certe per capire come intervenire"

Sono iniziate, dopo 45 giorni di ritardo dovuti alle ferie estive, le perizie tecniche sul calice di Toyo Ito in piazza Salotto.

Rilievi tecnici, fotografie e considerazioni che hanno il sapore di un'autopsia per capire le cause del "collasso" subito dall'opera nel mese di febbraio, quando davanti agli occhi stupiti ed increduli dei pescaresi, l'opera costata più di un milione di euro, si iniziò a spaccare riportando danni ingenti.

L'architetto Lucarelli ed i suoi tecnici dovranno dare, entro il mese di novembre, delle risposte definitive per capire quali sono state le cause di questo cedimento, e soprattutto per sapere quale sia il destino migliore per l'opera.

Il sindaco Albore Mascia, nelle sue dichiarazioni di questi mesi, non ha mai nascosto come ci potrebbe essere la possibilità di spostare l'opera in un altra sede, magari all'ex Aurum, per fare posto ad un'opera di Cascella in piazza Salotto.

"Attendiamo gli esiti dei sopralluoghi e dei rilievi fotografici per capire come intervenire e quale destino avrà il calice" ha ribadito Albore Mascia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Maltempo in arrivo sull'Abruzzo, previsti neve e freddo: l'avviso della protezione civile

Torna su
IlPescara è in caricamento