Cronaca

Calci e pugni alla compagna, poi le ruba i soldi e il telefonino: nei guai un 41enne

La donna, il giorno successivo all'aggressione, era stata costretta a recarsi in pronto soccorso, a Pescara, perché accusava dolori dappertutto. Ne avrà per 16 giorni. Lui, intanto, ha ricevuto una misura emessa dal tribunale

La sera di San Valentino, in occasione della festa degli innamorati, si era messo a discutere con la sua compagna, probabilmente per motivi di gelosia, e aveva iniziato a inveire contro di lei per poi strattonarla con violenza, percuoterla e scaraventarla a terra, dove l'aveva colpita più volte con calci e pugni, sottraendole infine il telefonino e 40 euro.

Per tale motivo adesso un 41enne di Collecorvino non potrà avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla donna. Il provvedimento è scaturito a seguito della denuncia presentata dalla vittima, che ha permesso di accertare la veridicità dei fatti raccontati. Ieri pomeriggio i militari dell'Arma hanno notificato all'uomo la misura emessa dal tribunale di Pescara.

La donna, il giorno successivo all'aggressione, era stata costretta a recarsi in pronto soccorso, a Pescara, perché accusava dolori dappertutto. Ne avrà per 16 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni alla compagna, poi le ruba i soldi e il telefonino: nei guai un 41enne

IlPescara è in caricamento