rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Bussi sul tirino

Bussi, 200 cittadini al cimitero per dire no al trasferimento della salma di Piersante

Una manifestazione pacifica e silenziosa al cimitero di Bussi, dove è sepolto dallo scorso novembre il 35enne Andrea Piersante, morto in un incidente stradale. Duecento cittadini hanno voluto dire no al trasferimento della salma a Montesilvano

Circa 200 abitanti di Bussi sul Tirino hanno manifestato, pacificamente ed in silenzio, davanti al cimitero del paese dove era in corso il trasferimento della salma di Andrea Piersante, 35enne morto il 20 novembre in un incidente.

Andrea, infatti, è stato sepolto nel locale cimitero nel loculo di proprietà dei nonni, ma la madre residente a Montesilvano è intenzionata a procedere allo spostamento del feretro nella cittadina costiera.

Piersante era molto legato a Bussi, e proprio per questo i cittadini hanno voluto manifestare educatamente il loro affetto verso l'idraulico, deceduto lungo il rettilineo che tante vittime ha già provocato nel corso degl anni.

Per ora il trasferimento non è stato portato a termine per motivi burocratici, ma probabilmente, se la madre insisterà nella richiesta, a breve la salma dovrà lasciare per sempre Bussi. Presenti anche il sindaco e il comandante della stazione dei carabinieri.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bussi, 200 cittadini al cimitero per dire no al trasferimento della salma di Piersante

IlPescara è in caricamento