Brittoli sotto shock dopo l'omicidio di Cesidio Cocco, il sindaco: "Famiglia normale e conosciuta da tutti" [FOTO]

Il sindaco Gino Di Bernardo si è detto molto scosso per il dramma che si è consumato ieri nell'abitazione della famiglia Cocco

Incredulità, sgomento e senso di smarrimento per la piccola comunità di Brittoli, località montana della provincia di Pescara dove ieri mattina si è consumato il dramma familiare con la morte di Cesidio Cocco, 74enne, colpito dal figlio durante una colluttazione a seguito di una lite familiare.

BRITTOLI, FIGLIO COLPISCE A MORTE IL PADRE

Il sindaco del paese, Gino Di Bernardo, ha parlato di un fatto inspiegabile considerando che la famiglia era molto conosciuta e rispettata in paese. Grandi lavoratori, Cesidio Cocco e la moglie hanno quattro figli, uno dei quali diversamente abile che è stato sempre accudito e seguito con amore e dedizione e per questo i concittadini hanno sempre ammirato la famiglia.

Questi sono fatti a cui è difficile dare una spiegazione. Parliamo di una famiglia come tante e di genitori che pensavano alla famiglia e ai loro figli. Li incontravamo tutti i giorni in paese. Sono persone perfettamente inserite nel tessuto sociale e che non avevano particolari problemi, e per questo davvero non sappiamo dare una spiegazione e trovare le parole per quello che è accaduto. Ci vorrà tempo

Ricordiamo che, in base a quanto dichiarato dal figlio 47enne indagato a piede libero per omicidio, l'uomo sarebbe arrivato nell'abitazione dei genitori dopo essere stato allertato dai vicini che avevano sentito litigare pesantemente la coppia. Una volta in casa, il figlio ha sorpreso il padre a malmenare violentemente la madre (ricoverata in ospedale a Pescara) ed a quel punto è intervenuto per difenderla. Ne è nata una colluttazione e il 47enne ha colpito il padre con una sedia, provocandone la morte. Per lui gli inquirenti valuteranno l'ipotesi di legittima difesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

Torna su
IlPescara è in caricamento