menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brioni, trovato l'accordo: gli esuberi diventano 139

Dopo una lunga trattativa notturna, è stato trovato un accordo fra la Regione, la Brioni ed i sindacati in merito al piano di esuberi dell'azienda, con una riduzione dei licenziamenti da 450 unità a 139

Firmato dai sindacati, dalla Regione e dalla proprietà francese di Brioni il sofferto accordo riguardante il piano di esuberi annunciato dall'azienda, che intende ridurre il personale negli stabilimenti dell'area vestina di Penne, Montebello di Bertona e Civitella.

Dopo una lunga e delicata trattativa, che ha visto momenti di grave tensione con il rischio di una rottura definitiva, alla fine i sindacati hanno firmato il preliminare di accordo che prevede una riduzione sensibile degli esuberi rispetto a quanto inizialmente previsto dall'azienda.

I dipendenti interessati dalla procedura di mobilità saranno 139 a fronte dei 450 paventati inizialmente. Presente al tavolo il Vicepresidente della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli.

Inoltre, da 1 giugno sarà rimodulato l'orario di flessibilità a 32 ore settimanali con nuove misure in favore dei lavoratori che vedranno una riduzione dell'orario di lavoro che saranno studiate nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento