rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Box del sesso, l'Arcidiocesi dice no e vuole una tavola rotonda

L'Arcidiocesi Pescara Penne, con Marco Pagniello direttore della Caritas diocesana, apre al confronto in merito al tema dei box del sesso e della legalizzazione della prostituzione

L'Arcidiocesi Pescara Penne, con don Marco Pagniello direttore della Caritas Diocesana, apre al confronto in merito al tema dei box del sesso e della legalizzazione della prostituzione, rilanciato dal sindaco di Montesilvano Di Mattia in queste settimane, anche se fondamentalmente si dice contraria a questo genere di soluzione.

"Si può risolvere il problema della prostituzione, o meglio, della tratta di giovani donne con i box dell’amplesso o con le case chiuse? E questa la domanda che l’arcidiocesi vuole porre in una tavola rotonda. «Riconoscendo il valore e l’importanza del tema – continua don Marco - crediamo fermamente che ci sia la necessità di parlare dell’argomento con un atteggiamento costruttivo, attenti al bene comune. A tal proposito proponiamo all’amministrazione comunale di Montesilvano, e alla cittadinanza tutta, un momento di riflessione e confronto per cercare insieme una soluzione che possa tutelare tutte le parti chiamate in causa" ha detto Pagniello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Box del sesso, l'Arcidiocesi dice no e vuole una tavola rotonda

IlPescara è in caricamento