Cronaca Colli / Largo Madonna dei Sette Dolori

Un cittadino protesta contro i botti della festa della Madonna: "Vere e proprie bombe, da sentirsi male per lo spavento"

L'uomo spiega che "anche i miei cani stanno male". Ricordiamo, infatti, che gli animali soffrono particolarmente il rumore provocato dai fuochi d'artificio

Siamo stati contattati da un cittadino dei colli che, dopo aver contattato la polizia municipale, il consigliere regionale Vincenzo D'Incecco e il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, ci ha chiesto di riportare la sua lamentela rispetto ai botti che aprono la festa della Madonna dei Sette Dolori, in corso di svolgimento durante questo fine settimana.

L'uomo parla di "vere e proprie bombe" e riferisce di essersi sentito male per lo spavento: "Ho 75 anni e prendo le pillole per la pressione, e anche i miei cani stanno male". Ricordiamo, infatti, che gli animali soffrono particolarmente il rumore provocato dai fuochi d'artificio.

Stando a quanto racconta l'anziano, "questi boati non hanno un orario preciso, per cui non c'è alcun preavviso. Di conseguenza una persona non si può neanche preparare per poi mettere magari in sicurezza i suoi amici a quattro zampe. Mi chiedo se sia proprio necessario far tremare le case e mettere a rischio persone e animali soltanto per inaugurare una festa. Anche lo scorso anno mi sono lamentato, ma nessuno ha fatto nulla".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un cittadino protesta contro i botti della festa della Madonna: "Vere e proprie bombe, da sentirsi male per lo spavento"
IlPescara è in caricamento