Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Riviera Sud

Borgomarino Sud, l'appello dei cittadini: "Salviamo la nostra identità"

L'associazione Borgomarino Sud interviene in merito ai prossimi progetti urbanistici riguardanti la zona della riviera sud, nell'area ex Edison ed ex Cofa. "Apriamo un tavolo di confronto con tutte le parti coinvolte"

Un tavolo di confronto fra i residenti di Borgomarino Sud, la marineria, e tutte le parti coinvolte nel nuovo piano di urbanizzazione previsto per la zona della riviera sud, a cavallo fra l'area Ex Edison e l'ex Cofa.

E' quanto chiede l'associazione Borgomarino Sud Onlus, inviando una lettera a tutti gli attori pubblici e privati coinvolti. Presto, infatti, nelle due aree verranno realizzate diverse nuove strutture ed edifici.

"Finché avremo fiato per farlo – afferma Giuseppe Carminelli, presidente dell’associazione – ribadiamo che tali progetti, pensati e realizzati senza tener conto degli spazi urbani circostanti e soprattutto senza il benché minimo coinvolgimento delle popolazioni locali, rappresentano una vera e propria iattura per gli abitanti del vecchio Borgo marinaro di Pescara sud, nonché un atto di assoluta arroganza che non siamo più disposti a tollerare, come avvenne all’epoca della diga foranea, realizzata contro il parere della marineria locale che invece già aveva previsto ilrischio di insabbiamento dei fondali; cosa poi puntualmente avvenuta e di cui oggi ne paghiamo le drammatiche conseguenze."

La richiesta è dunque quella di riqualificare, restaurare e bonificare anche il resto del quartiere storico della città, completamente abbandonato secondo i residenti.

"Non è ammissibile che i privati – conclude Carminelli –, con la compiacenza dei pubblici amministratori, pensino di poter disporre di porzioni di territorio a proprio piacimento senza dover rendere conto a nessuno. Visto che siamo in periodo di Epifania, a tutti loro quindi, nessuno
escluso, consegnano idealmente una bella sacca di carbone perché siamo stanchi di essere sistematicamente inascoltati; ora chiediamo e pretendiamo di riappropriarci del nostro futuro, riaffermando al contempo il diritto di vivere una vita degna
".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgomarino Sud, l'appello dei cittadini: "Salviamo la nostra identità"

IlPescara è in caricamento