rotate-mobile
Cronaca

Bollettini Tari, Del Vecchio: “Nessun ritardo nell'invio”

Il vicesindaco di Pescara rassicura: "Il Bilancio è stato approvato il 3 ottobre, ma ci sono tempi tecnici per il calcolo da sottoporre all'utenza. Procedura complessa"

“Nessun ritardo nella trasmissione dei bollettini inerenti la Tari. La procedura riguardante il pagamento dell'imposta che riassume la filiera ambientale della pulizia, risponde perfettamente al cronoprogramma stabilito dopo il 3 ottobre, data in cui il bilancio del Comune di Pescara è stato approvato”.

Lo assicura il vicesindaco del Comune di Pescara, Enzo Del Vecchio. Questa settimana i file relativi ai bollettini da inviare ai cittadini saranno trasmessi alla Soget per procedere agli adempimenti conseguenti. La società farà in modo che di lì a sette giorni i cittadini possano disporre di tutte le informazioni per mettersi in regola con il pagamento di questo tributo.

"Quello che oggi da taluni viene indicato come ritardo - aggiunge Del Vecchio - altro non è che un tempo minimo necessario per l'Amministrazione per poter acquisire da parte degli utenti le istanze per accedere alle agevolazioni deliberate proprio entro il 3 ottobre. Tempi tecnici, e non ritardo, per l'attuazione di una procedura complessa e lasciata in eredità a questa amministrazione, nonostante i tempi per l'approvazione fossero maturi già dal febbraio 2014".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettini Tari, Del Vecchio: “Nessun ritardo nell'invio”

IlPescara è in caricamento