menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz dei Nas nelle pasticcerie: cinque chiusure, multe e denunce

Nuova operazione dei Nas di Pescara che hanno effettuato ieri alcuni controlli a tappeto in pasticcerie ed industrie dolciarie abruzzesi. Chiuse due pasticcerie pescaresi per frodi e carenze igieniche

Nuovo blitz da parte dei Nas di Pescara, che questa volta hanno concentrato le loro attività nelle pasticcerie ed industrie dolciarie.

I controlli hanno riguardanto una serie di attività al pubblico ed all'ingrosso, con cinque chiusure per gravi carenze igienico sanitarie e frodi, 4 tonnellate di alimenti sequestrati, 30 mila euro di multe ed una denuncia.

In particolare, a Pescara due pasticcerie sono state chiuse per carenze igienico sanitarie. Nella prima, erano venduti prodotti in condizioni non idonee spacciati come produzione propria, che in realtà erano stati acquistati da un'industria dolciaria e surgelati.

Nell'altra, invece, i carabinieri hanno riscontrato nei laboratori muffa e sporcizia dove venivano confezionate colombe e prodotti pasquali destinati al mercato.

Chiusure ed ispezioni anche nel teramano, nel chietino e nella Valle Peligna, dove sono state sequestrate 3 tonnellate di confetti prodotti in modo illecito, ovvero "riciclati" dopo la prima produzione e la mancata vendita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento