Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Chi dorme nel tunnel e chi bivacca nel parcheggio: nuova operazione antidegrado

Il blitz dei vigili urbani di Pescara è scattato ieri sera e ha interessato il sottopassaggio della stazione ferroviaria e la zona dell'area di risulta. L'operazione ha visto la partecipazione del neo assessore alla Polizia Municipale Gianni Teodoro

Nuova operazione della Polizia Municipale nell’ambito dell’attività messa in campo dall’Amministrazione Comunale per contrastare il degrado, in particolare il fenomeno dei bivacchi nell'area di risulta e nelle aree sensibili della stazione ferroviaria spesso rifugio di senza dimora, di persone disagiate e di gruppi di romeni rom dediti all'accattonaggio.

Nella serata di ieri agenti in borghese del Reparto di Polizia giudiziaria-antidegrado, coordinate dal Comandante Carlo Maggitti e guidate dal maggiore Danilo Palestini, hanno passato al setaccio il tunnel della stazione e le aree di risulta, controllando le identità delle persone che dormivano in strada e segnalando la presenza dei senza fissa dimora ai Servizi Sociali del Comune. L'operazione ha visto la partecipazione dell’assessore alla Polizia Municipale, Gianni Teodoro, che ha dato impulso a un potenziamento dell’attività del piano "antidegrado", uno degli specifici obiettivi di cui il sindaco Marco Alessandrini ha investito il neo assessore.

Operazione antidegrado 26-2

Gli interventi. Nel tunnel della ferrovia dove nell’ultimo periodo sono stati attuati frequenti controlli, è stato trovato a dormire solo un italiano di 54 anni, che ha dichiarato di essere occasionalmente a Pescara e di aver intrapreso un viaggio verso Berlino. L’uomo, dopo l’identificazione, è stato messo in contatto con una delle associazioni che offrono ricovero notturno ai senza dimora e che operano in rete con i Servizi Sociali. Identificazione anche per tre romeni e due italiani, che dormivano nelle vicinanze dell’ingresso principale della stazione e che sono stati invitati a recarsi nelle strutture di accoglienza. Nel parcheggio in zona nord dell’area di risulta sono stati sorpresi a bivaccare alcuni rumeni rom. Il gruppo, costituito da 5 uomini e 5 donne, dopo l’identificazione, lo sgombero dei materassi e i cartoni utilizzati per dormire, è stato allontanato. L’area è stata sottoposta ad un intervento di pulizia anche da parte di Attiva visto che nei pressi di alcune aiuole erano stati abbandonati coperte e indumenti. 

Operazione antidegrado 3-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi dorme nel tunnel e chi bivacca nel parcheggio: nuova operazione antidegrado

IlPescara è in caricamento