Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Bimbo sbranato dal cane a Cepagatti: aperta un'inchiesta

La Procura di Pescara ha aperto per la tragica morte del bimbo di 19 mesi azzannato ed ucciso dal cane corso di proprietà della famiglia. L'animale è stato sequestrato ed ora si trova in un canile

La Procura di Pescara ha aperto un'inchiesta per la morte del piccolo di 19 mesi azzannato da un cane corso nella sua abitazione di contrada Cantò a Cepagatti.

Un atto dovuto per accertare la dinamica esatta dei fatti e le eventuali responsabilità. Per ora gli inquirenti non hanno ancora deciso se disporre l'autopsia sul corpo del bimbo, figlio di un 35enne proprietario del cane regolarmente registrato.

Proprio il padre ha tentato di salvare e soccorrere il figlio con una corsa disperata in auto verso l'ospedale di Chieti, il più vicino geograficamente.

Attendere l'ambulanza, infatti, avrebbe portato via altro tempo prezioso, anche se purtroppo il piccolo è deceduto prima di arrivare in ospedale, dove sono state tentate tutte le manovre di rianimazione.

BIMBO SBRANATO DAL CANE A CEPAGATTI

A quanto pare, i genitori stavano spostando un mobile ed il bimbo si è allontanato nel piazzale. Qui si trovava il cane che pare fosse legato con una catena. Il piccolo si è avvicinato e a quel punto c'è stata l'aggressione fatale.

Incredula tutta la comunità di Cepagatti, con il sindaco Rapattoni che ha parlato di una tragedia immensa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo sbranato dal cane a Cepagatti: aperta un'inchiesta

IlPescara è in caricamento