rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca San Donato

Bimbo morto sotto un treno, molotov contro l'abitazione dei genitori

Brutto episodio a San Donato, dove è stata lanciata una bomba molotov contro l'abitazione di Francesco Pio Spinelli, il bimbo di 3 anni morto il 24 maggio sotto ad un treno

Brutto episodio domenica mattina a San Donato. Una bottiglia molotov, carica di benzina, è stata lanciata contro l'abitazione di Francesco Pio Spinelli, il bambino di 3 anni morto il 24 maggio dopo essere stato travolto da un treno in corsa.

La bottiglia incendiaria (come riporta Il Centro), che ha colpito la parte anteriore dell'abitazione è stata trovata dai genitori del piccolo che hanno allertato le Forze dell'Ordine che si stanno ora occupando delle indagini. Ricordiamo che è stata aperta un'inchiesta dalla Procura per capire se ci sono responsabilità da parte della coppia rom che non avrebbe adeguatamente sorvegliato il bimbo, anche se i due hanno sempre dichiarato di aver controllato gli spostamenti del bambino.

La loro abitazione si trova a pochi metri dal tracciato ferroviario.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo morto sotto un treno, molotov contro l'abitazione dei genitori

IlPescara è in caricamento