rotate-mobile
Cronaca

Bimbi ricoverati, scatta l'ispezione di Asl e Nas nel centro di cottura mense

Decine di alunni in città hanno accusato sintomi da tossinfezione alimentare. Accertati finora 120 casi. Il Comune di Pescara: "Bisogna fare chiarezza". Oggi il servizio è sospeso. E da Montesilvano precisano: "Nessun problema sul nostro territorio"

I bimbi finiti in ospedale sono iscritti in varie scuole

Bambini di Pescara sono finiti in ospedale dopo aver accusato malori, con sintomi da tossinfezione alimentare. Sotto accusa è finito il cibo somministrato nelle mense scolastiche. Asl e Direzione ospedaliera hanno subito avviato un'indagine epidemiologica, mentre i Carabinieri del Nas di Pescara si stanno occupando di accertamenti e campionamenti.

Molti sono anche i bambini che, pur non ricoverati, sono a casa con febbre alta e disturbi intestinali. Sta seguendo con attenzione l'evolversi della situazione anche il Comune di Pescara:

"Saremo al fianco delle famiglie e a tutela della salute dei bambini che si sono sentiti male, se verrà accertato che a provocare i malori è stato il cibo somministrato alla mensa", dicono il sindaco Alessandrini e l'assessore alle Mense, Cuzzi. "Dal nosocomio non ci parlano di allarme, né di presunti casi di salmonella, perché è ancora presto per avere un riscontro di laboratorio sulle analisi fatte sui bambini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbi ricoverati, scatta l'ispezione di Asl e Nas nel centro di cottura mense

IlPescara è in caricamento