menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bancarotta fraudolenta e falso in bilancio: arrestato Vincenzo Angelini

Ad eseguire l'arresto sono stati gli uomini della Guardia di Finanza di Chieti. Il provvedimento del tribunale, su richiesta della Procura, è scattato a seguito di una complessa indagine per bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale aggravata dal falso in bilancio

In esecuzione dell'ordinanza del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Chieti, , ieri, intorno alle 15, è stato tratto in arresto Vincenzo Angelini.
L'autorità Giudiziaria ha anche disposto il sequestro preventivo del notevole quantitativo di oggetti d'arte riconducibili all'ex patron di Villa Pini per un valore stimato di oltre dieci milioni di euro.

Tra questi beni, sui quali è ancora in corso un'intensa perizia da parte della Soprintendenza ai Beni Culturali di Chieti, si annoverano molti quadri di rilevante pregio e valore economico riferibili sia ad artisti contemporanei che del passato tra i quali spiccano Guttuso, De Chirico e Tiziano, una cui opera ha un valore stimato di oltre 900.000 euro.

Tutte le opere sono state date in custodia ad una galleria d'arte di Roma. L'indagine è partita dalla trasmissione degli atti della Procura della Repubblica di Pescara a seguito della più nota inchiesta denominata Sanitopoli che portò, tra l'altro, ad accertare la distrazione di 21 milioni di euro mediante la sottoscrizione di contratti di sponsorizzazione di comodo.

Per la Procura di Chieti, dai successivi accertamenti, è stato possibile risalire ad una quantità precisa di somme di denaro prelevate da Angelini a favore principalmente di se medesimo o della Novafin spa, la holding del gruppo.

Anche per le altre aziende del "gruppo", riconducibili ad Angelini, la stessa procura della Repubblica di Chieti ha richiesto nei giorni scorsi la dichiarazione di fallimento.

Vincenzo Angelini è ora agli arresti domiciliari nella sua villa di Francavilla al Mare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento