Bancarotta fraudolenta e auto riciclaggio: sequestrati beni per 1,6 milioni di euro a due costruttori pescaresi

L'indagine è stata condotta dalla guardia di finanza di Pescara che ha eseguito le misure cautelari interdittive e il sequestro di beni a carico dei due indagati

Due costruttori pescaresi, legate da una parentela stretta, sono indagati dalla guardia di finanza per vari reati finanziari fra cui bancarotta fraudolenta, falso ideologico e auto riciclaggio. Per loro è scattata questa mattina la misura cautelare interdittiva che vieta di esercitare funzioni direttive per un anno, ed il sequestro complessivo di beni per 1,6 milioni di euro.

L'indagine è stata condotta dalla guardia di finanza di Pescara su disposizione del Gip del tribunale e su richiesta della procura, a seguito degli accertamenti condotti per il fallimento di una società di capitali operante a Pescara. Agli indagati vengono contestate operazioni per la sottrazione fraudolenta di beni al pagamento delle imposte, attraverso la sottoscrizione di
negozi giuridici simulati da una società pesantemente indebitata con l’Erario a favore di altra società, sempre riconducibile ai medesimi, successivamente fallita.

Gli immobili sono stati poi fraudolentemente distratti verso una terza società, riconducibile agli indagati, con contratti di compravendita simulati causando un danno ai creditori della società fallita. A uno degli indagati viene contestata anche la falsità ideologica, in quanto ha presentato una falsa denuncia alle autorità per il danneggiamento della documentazione contabile di una società a lui riconducibile in quanto fallita. Contestato anche l'auto riciclaggio per aver sottratto illecitamente beni dal pagamento delle imposte. Il sequestro di 1,6 milioni di euro di beni ha riguardato:

  • 9 immobili (siti nelle province di Pescara, Teramo, L’Aquila e Napoli);
  • quote societarie di 9 persone giuridiche (di cui 8 con sede in provincia di Pescara ed una in provincia di Roma);
  • 17 rapporti bancari/finanziari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva da Montesilvano il primo gel igienizzante per le mani multiuso al 98% naturale

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Ha i sintomi del Covid dopo la positività del coinquilino ma il tampone arriva dopo 20 giorni, il racconto di un pescarese

Torna su
IlPescara è in caricamento