Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Bambini intossicati nelle mense delle scuole di Pescara, chiesto il processo per 8 persone

A chiedere il processo è il sostituto procuratore Anna Benigni

Sono in totale 8 le persone per le quali la Procura della Repubblica chiede il rinvio a giudizio nell'ambito dell'inchiesta sull'intossicazione alimentare nelle mense scolastiche di Pescara a causa della quale subirono malori centinaia di bambini.
A chiedere il processo è il sostituto procuratore Anna Benigni.

L'intossicazione alimentare risale al maggio dello scorso anno e i bambini accusarono malori dopo aver mangiato dei latticini, dei formaggi in particolari.

A rischiare il processo sono due esponenti della Cirfood, la società che gestiva il servizio mense nelle scuole. Le accuse riguardano i reati di lesioni personali colpose e commercio di sostanze alimentari nocive, e gli amministratori dell'omonimo caseificio. La Procura inoltre contesta ad altri due esponenti della società che gestiva il servizio mense i reati di frode e inadempimento nelle pubbliche forniture. Stessa contestazione anche per gli amministratori dell'azienda agricola Savini e Di Nicola. 

Come emerso all'epoca dagli esami e dalle verifiche eseguite a causare l'intossicazione sarebbe stata la presenza del batterio Campylobacter in alcuni prodotti caseari somministrati nel maggio 2018 nelle scuole di Pescara. Il problema sarebbe stato il «latte non adeguatamente pastorizzato».

Esce invece dall'inchiesta la Bioristoro che era aggiudicataria dell'appalto di gestione delle mense con la Cirfood.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambini intossicati nelle mense delle scuole di Pescara, chiesto il processo per 8 persone

IlPescara è in caricamento