Balneatori del CNA: maggiore informazione e sorveglianza sulle spiagge

Il sindacato Fab dei balneatori del CNA interviene sul problema della sicurezza sulle spiagge a seguito dei tragici fatti avvenuti nella giornata di ieri. Per il sindacato, occorrono controlli serrati e maggiore informazione

Intervengono i balneatori del CNA riguardo la sicurezza sulle spiagge abruzzesi. Dopo i tragici fatti della giornata di ieri, in cui due persone sono morte per annegamento e decine sono state salvate lungo la costa abruzzese, il CNA chiede una campagna informativa per tutti i turisti e bagnanti, e maggiori controlli sulle spiagge nelle ore di punta.

In particolare per il mese di agosto, in cui si spera ci sarà il pienone sulle spiagge e negli stabilimenti della costa, i balneatori chiedono una coordinazione ottimale di tutti gli organi e uomini specializzati nella sorveglianza e nel salvataggio in mare, comprese le associazioni di volontariato.

Inoltre, è indispensabile una maggiore informazione e consapevolezza dei rischi che il mare offre ai turisti e bagnanti, che spesso non si rendono conto dei pericoli che si corrono quando non vengono rispettate tutte le norme ed indicazioni previste.

Le amministrazioni locali devono occuparsi in particolar modo delle spiagge libere, dove occorre una maggiore presenza di personale specializzato durante tutta la giornata, per evitare che alcuni incidenti possano trasformarsi in tragedie.

Il Cna poi sottolinea l'opera efficace e tempestiva della Guardia Costiera, capace di intervenire in breve tempo nonostante le numerose richieste d'aiuto ricevute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

Torna su
IlPescara è in caricamento