rotate-mobile
Cronaca

Anziana interrompe il rapporto di lavoro con la badante ma lei reagisce male e colpisce anche i poliziotti, arrestata

La donna, una 51enne di nazionalità ucraina, era anche senza il permesso di soggiorno

La polizia di Pescara ha tratto in arresto una donna di 51 anni, di nazionalità ucraina, non in regola con le norme di soggiorno in Italia.
Gli agenti della squadra volante, nel corso di un pattugliamento, sono stati avvicinati da una donna che ha raccontato di un’animata lite tra la madre e la badante, scaturita a seguito della volontà dell’anziana donna di interrompere il rapporto di lavoro, non essendo soddisfatta dell’attività svolta dalla badante.

La quale ha però reagito male alla decisione.

I poliziotti hanno approfondito la situazione recandosi nell’abitazione della donna di 75 anni: una volta giunti sul posto, hanno trovato la badante alla quale hanno chiesto i documenti d’identificazione ma la stessa avrebbe reagito minacciando e colpendo più volte i due agenti provocando loro lesioni giudicate guarite in 21 e 5 giorni. Di conseguenza la donna è stata accompagnata in questura dove è stata arrestata e trattenuta  nella camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana interrompe il rapporto di lavoro con la badante ma lei reagisce male e colpisce anche i poliziotti, arrestata

IlPescara è in caricamento