menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Azienda Majella e Morrone, ancora nessuna certezza per i dipendenti

Nonostante la nuova protesta di ieri da parte dei dipendenti dell'Azienda Majella e Morrone, da mesi senza stipendio, nessuna certezza sia per gli arretrati che per il futuro dei lavoratori

Ancora nessuna risposta certa per il futuro e per gli stipendi arretrati dei dipendenti dell'azienda Majella e Morrone, che ieri per la seconda volta in pochi giorni sono scesi in piazza per protestare contro la mancata erogazione dei pagamenti negli ultimi mesi, con il rischio concreto che a causa dei tagli i loro posti di lavoro possano svanire.

A quanto pare, nei prossimi giorni potrebbero essere pagati gli stipendi relativi ad una mensilità, ma resta il nodo da sciogliere sulla possibile chiusura dell'azienda senza la ricollocazione in altri enti o società partecipate per i lavoratori.

Intanto il consigliere regionale del M5S Pettinari parla di una situazione assurda e scandalosa, con il destino dei lavoratori in bilico a causa di scelte scellerate fatte in passato, dove l'azienda Majella e Morrone era solo un veicolo per ottenere voti in cambio di lavoro.

"La Regione veloce” conclude Pettinati “ prima ancora dei ponti del mare e degli eventi per promuovere l’ immagine del Abruzzo Expò pensi a garantire la sopravvivenza dei propri cittadini. Mi unisco al coro dei dipendenti" ha dichiarato Pettinari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento