rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Avvocatessa aggredita in pieno centro da una sconosciuta

Davvero assurda la vicenda di cui è stata involontaria protagonista Simona Staffieri nel giorno dell'Epifania: il suo racconto a IlPescara.it

Aggredita in pieno centro da una sconosciuta. È l'assurda vicenda di cui è stata involontaria protagonista l'avvocatessa Simona Staffieri. Tutto è iniziato nel giorno dell'Epifania: intorno alle ore 13 la professionista stava camminando lungo via Venezia quando è stata strattonata da una donna mai vista fino a quel momento.

"Ci siamo incrociate e lei, improvvisamente, mi ha dato una spinta, guardandomi in modo bruttissimo - racconta Staffieri a IlPescara.it - Abbiamo avuto un breve diverbio e la questione si è chiusa lì. Ho poi proseguito per tornare a casa, ma non mi sono accorta che lei mi stesse pedinando. Una volta arrivata al mio palazzo, sono entrata e ho richiuso il portone alle spalle: stavo chiamando l'ascensore quando ho sentito bussare al vetro. Era lei. Così sono tornata indietro e ho aperto: a quel punto la donna ha iniziato ad apostrofarmi in modo molto volgare, malmenandomi. Mi ha schiaffeggiata e mi ha tirato i capelli. Aveva uno sguardo pieno d'odio e la sua reazione è stata di una violenza inaudita. Insieme a lei c'era un uomo che non conosco e che in quegli istanti è rimasto inerme, senza intervenire. Sono finita in pronto soccorso, riportando lesioni con più di 20 giorni di prognosi per un trauma cranico, una contusione al ginocchio e la frattura di un dito".

L'avvocatessa precisa che "questa donna era sotto al mio palazzo già il giorno prima e mi aveva guardato con disappunto ma, essendo una sconosciuta, ho pensato che potesse essere una mia illazione. Il giorno dell'aggressione l'ho riconosciuta soltanto quando ha abbassato la mascherina. Nel quartiere io sono una persona nota e, avendo buoni rapporti con tutti, non riesco a capire il perché di tanto odio".

Staffieri, ovviamente, non intende chiudere qui la vicenda: "Adesso sto bene ma andrò fino in fondo perché quanto accaduto è ignobile e vergognoso: è stata un'aggressione molto violenta e senza una reale motivazione, o almeno per una ragione che io non conosco. La polizia sta facendo le indagini e la donna è già stata individuata: ho molta fiducia, non vedo l'ora che venga fatta luce sulla situazione e devo ringraziare gli agenti che hanno immediatamente identificato la persona. Non riesco a darmi una spiegazione di ciò che è avvenuto, provo sentimenti di rabbia e sconforto assoluto. È stata una cosa davvero incredibile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvocatessa aggredita in pieno centro da una sconosciuta

IlPescara è in caricamento