Cronaca

Autostrada per Roma, con il nuovo anno scatta l'ennesimo aumento

Secondo la Cna regionale si tratta di "un salasso ingiustificato". I pedaggi praticati lungo la A24 e la A25 subiranno un rincaro vicino al 6%, dopo che già nei due anni precedenti le tariffe avevano visto rincari superiori al 6%

Con l'arrivo del nuovo anno, scattano a partire da oggi i consueti aumenti dei pedaggi autostradali. Ora, dunque, per andare da Pescara a Roma si dovrà pagare di più. «Sotto l’albero di Natale gli abruzzesi troveranno in dono l’ennesimo, ingiustificato aumento del pedaggio lungo le autostrade da e per Roma», afferma il presidente regionale della Cna, Italo Lupo, che giudica «inaccettabile» la decisione secondo cui, a partire come detto da oggi, i pedaggi praticati lungo la A24 e la A25 subiranno un rincaro vicino al 6%, dopo che già nei due anni precedenti le tariffe avevano subito rincari superiori al 6%.

«Rincari che, per inciso, sono superiori all’andamento stesso dell’inflazione, ferma a novembre al 2,5%», sottolinea la Cna abruzzese, secondo cui la decisione della società Strada dei Parchi di procedere all’aumento dei pedaggi, autorizzato dal Governo Monti, determinerà «un ulteriore colpo alle tasche dei contribuenti, e a pagarne le spese saranno soprattutto quanti utilizzano per motivi professionali, come gli autotrasportatori, i percorsi verso la Capitale».

«Oltretutto - osserva ancora Lupo – resta evidente, agli occhi dell’utente, la carenza di servizi messi a disposizione dalla società che gestisce le tratte, carenza che già negli anni passati era stata sottolineata e criticata, senza tuttavia produrre alcun ripensamento». Ogni anno è sempre la stessa storia, e ci troviamo impotenti a riportare sempre le stesse lamentele: «Non vorremmo – conclude Lupo – che in questo modo i gestori delle autostrade abruzzesi facessero pagare a cittadini e imprese il vistoso calo di utenti registrato sulle due arterie, e quantificato tra gennaio e agosto scorso dall’Aiscat, l’associazione che raggruppa le società concessionarie dei tratti autostradali, in misura del 10,2% in meno rispetto allo stesso periodo del 2011, contro una media nazionale del 7,1% in meno».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrada per Roma, con il nuovo anno scatta l'ennesimo aumento

IlPescara è in caricamento