rotate-mobile
Cronaca

Omicidio Donatella Briosi, autopsia conferma: a uccidere la donna sono stati i colpi di pistola

Intanto la Procura di Udine ha disposto il nulla osta alla sepoltura delle salme. Il Procuratore capo Antonio De Nicolo: "Per completezza stiamo facendo alcuni accertamenti sull'arma usata da Cattaruzzi"

E' stato firmato, da parte della Procura di Udine, il nulla osta alla sepoltura delle salme di Giuliano Cattaruzzi, suicidatosi mercoledì scorso dopo aver ucciso l'ex moglie, la pescarese Donatella Briosi.

L'esito dell'autopsia

E' arrivato l'esito dell'autopsia, effettuata ieri dal medico legale Carlo Moreschi. Ebbene, l'esame ha confermato il decesso di Donatella a seguito dei colpi d'arma da fuoco esplosi da Cattaruzzi. 

Il Procuratore capo: "Non ci sono zone d'ombra sulla dinamica"

"Non ci sono zone d'ombra sulla dinamica. Per quanto riguarda l'inchiesta sull'omicidio l'indagine si avvierà all'archiviazione per morte dell'unico possibile indagato", ha confermato oggi il Procuratore capo Antonio De Nicolo. Prima della formale chiusura del fascicolo si attenderà il deposito della relazione del medico legale.

Gli accertamenti sull'arma

"Per completezza stiamo facendo alcuni accertamenti sull'arma", ha aggiunto il Procuratore. Cattaruzzi si era fatto restituire, pochi giorni prima del delitto, l'arma che aveva ceduto l'anno scorso a un amico.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Donatella Briosi, autopsia conferma: a uccidere la donna sono stati i colpi di pistola

IlPescara è in caricamento