rotate-mobile
Cronaca

Discussione per una precedenza finisce con un automobilista minacciato con la pistola

La vittima della minaccia ha subito allertato le forze dell'ordine e la polizia ha rintracciato il responsabile poco dopo denunciandolo per minacce aggravate, porto abusivo di arma od oggetto atto a offedere

Una banale discussione per quesioni di precedenza in strada è finita con un automobilista minacciato dall'altro con una pistola, che poi per fortuna si è accertato fosse solo una scacciacani.
Accade a Pescara, nella zona tra le Torri Camuzzi e il rione Villa del Fuoco, nel pomeriggio dell'altro ieri, mercoledì 19 gennaio.

Dal discutere, anche animatamente per una precedenza non data, si è passati nel giro di qualche secondo all'estrazione dell'arma con successivo allontanamento dell'autore della minaccia.

La vittima ha allertato la polizia fornendo la descrizione sia dell'uomo che della vettura e così è scattata la ricerca da parte degli agenti della squadra volante, diretti da Paolo Robustelli. L'uomo, di 50 anni, è stato rintracciato e fermato a un'uscita dell'asse attrezzato nel territorio della provincia di Chieti e nell'abitacolo aveva la pistola che si è rivelata essere all'esito dei controlli una scacciacani sprovvista del tappo rosso. Per lui è così scattata la denuncia per minaccia aggravata e porto abusivo di arma od oggetto atto a offendere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discussione per una precedenza finisce con un automobilista minacciato con la pistola

IlPescara è in caricamento