rotate-mobile
Cronaca

Attiva, truffa denunciata da un dipendente: assolti i vertici della società

Massimo Del Bianco e Pierluigi Montebello, rispettivamente direttore e responsabile del personale di Attiva Spa, sono stati assolti dal tribunale di Pescara in merito ad una presunta truffa

Sono stati assolti dall'accusa di truffa ed abuso d'ufficio Massimo Del Bianco e Pierluigi Montebello, rispettivamente direttore e responsabile del personale di Attiva Spa, la società che gestice i rifiuti ed il verde cittadino a Pescara. L'inchiesta era nata nel 2014 dopo la denuncia di un dipendente per una presunta truffa che i due imputati avrebbero proposto ad un operatore ecologico che aveva chiesto un prestito.

I due lo avrebbero invitato a mettersi in malattia senza giustificare l'assenza, farsi licenziare per giusta causa, impugnare poi il licenziamento e tramite conciliazione ottenere i 6.500 euro che aveva chiesto ed essere nuovamente assunto dalla Attiva. Il dipendente aveva registrato la conversazione che fece ascoltare successivamente al momento della denuncia dei dirigenti. Effettivamente l'uomo ottenne i 6.500 euro ma si ritrovò senza lavoro e senza gran parte del Tfr. I due imputati hanno sempre respinto le accuse riferendo che il dipendente aveva subito un grave provvedimento disciplinare e si era già numerose volte assentato dal posto di lavoro, con un accordo davanti alla commissione provinciale del lavoro al quale l'operatore ecologico non si era mai opposto e che non prevedeva il reintegro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attiva, truffa denunciata da un dipendente: assolti i vertici della società

IlPescara è in caricamento