Cronaca

Atti persecutori, ingiuria, resistenza a pubblico ufficiale ed evasione: due arresti

Nella giornata di ieri la Squadra Mobile di Pescara ha sottoposto agli arresti domiciliari due persone, entrambe residenti nel capoluogo adriatico. I reati a loro contestati sono stati commessi tra il 2007 e il 2011

Nella giornata di ieri la Squadra Mobile di Pescara ha sottoposto agli arresti domiciliari due persone.

Si tratta di un 29enne pescarese, che deve espiare una pena per atti persecutori, ingiuria, resistenza a Pubblico Ufficiale e resistenza a Pubblico Ufficiale in recidiva (i reati sono stati commessi tra il 2009 e il 2011); e di un 50enne nato a Roma e residente a Pescara, che deve scontare la reclusione per evasione, commessa tra il marzo e l’aprile del 2007.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti persecutori, ingiuria, resistenza a pubblico ufficiale ed evasione: due arresti

IlPescara è in caricamento