menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controllato dalla polizia in via Andrea Doria, deve scontare un anno per una rissa sulla strada parco: arrestato

Gli agenti della squadra volante, nel corso di un controllo, hanno verificato come il cittadino di nazionalità marocchina dovesse scontare 12 mesi di carcere

Hanno visto un giovane girovagare in via Andrea Doria a Pescara e hanno deciso di procedere a un controllo.
Così i poliziotti della questura hanno scoperto, consultando la banca dati, come si trattasse di un cittadino di nazionalità marocchina al quale doveva essere notificato un ordine di esecuzione della pena emesso dalla Procura della Repubblica.

Il ragazzo, un 35enne irregolare sul territorio italiano, era stato condannato a un anno di reclusione per rissa.

I fatti risalgono a una serata di fine ottobre del 2016 quando aveva partecipato, insieme ad altri due connazionali, a una violenta rissa sulla strada parco in via Pellico, non lontano dal lungomare. All’epoca erano intervenuti gli agenti della squadra volante per arrestarlo in flagranza. In questi anni la giustizia ha fatto il suo corso e, il cittadino marocchino irregolare e senza fissa dimora, già noto alle forze dell'ordine per diversi reati, è stato condannato dal tribunale di Pescara, in via definitiva, a un anno di reclusione.

Dunque è scattato l'arresto e il 35enne è stato accompagnato nel carcere di Lanciano nel quale sconterà la pena per poi essere rimpatriato nel suo Paese di origine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento