Rapina con pistole in un ufficio postale, arrestato un giovane pescarese

A eseguire l'ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere disposta dal Gip del tribunale di Chieti, De Ninis, sono stati gli agenti della Squadra Mobile

Un giovane di Pescara di 27 anni, A.L. le sue iniziali, è stato tratto in arresto dalla polizia in quanto ritenuto l'autore della rapina dello scorso 16 ottobre nell'ufficio postale di Brecciariola.
A eseguire l'ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere disposta dal Gip del tribunale di Chieti, De Ninis, sono stati gli agenti della Squadra Mobile.

Le accuse delle quali dovrà rispondere il 27enne, domiciliato nell’interland pescarese, sono rapina pluriaggravata e furto.

La rapina venne messa a segno da due persone armate di pistole e travisati con maschere in lattice che, dopo aver preso circa 800 euro, si erano allontanati a bordo di un motociclo. Immediate le indagini volte all’individuazione dei due rei. In particolare, a seguito del rinvenimento dello scooter utilizzato per allontanarsi dal luogo della rapina è stata avviata una serrata attività info investigativa che ha consentito ai poliziotti di individuare nel 27enne uno degli esecutori della stessa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ulteriore elemento che ha consentito agli investigatori di suffragare gli indizi di colpevolezza a carico dello stesso è il racconto di un testimone che aveva notato l’indagato seduto sul ciclomotore poi rubato e utilizzato per commettere la rapina. Le risultanze investigative emerse, anche alla luce della pericolosità dell’arrestato, già noto alle forze dell'ordine per reati analoghi commessi anche nell’ultimo quinquennio e del concreto pericolo di reiterazione di analoghi reati, hanno portato all’emissione della misura custodiale in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Tragedia a Scafa: schianto mortale per un motocilista lungo la sp63

  • Autostrada A14 nel caos, 8 km di coda prima del casello di Pescara Nord/Città Sant'Angelo

  • Collecorvino, moto contro auto: giovane trasportato in elicottero a Pescara

Torna su
IlPescara è in caricamento