Cronaca

Si fa tagliare la barba e poi rapina il parrucchiere dopo averlo minacciato con le forbici: arrestato

L'episodio è avvenuto lo scorso 5 novembre in centro a Pescara ed il responsabile è stato arrestato dalla polizia

Prima si è fatto tagliare la barba e una volta finito il lavoro ha minacciato con le forbici e rapinato il parrucchiere. In manette è finito G.F. 22 enne di Pescara residente in provincia, accusato di rapina aggravata e violazione della sorveglianza speciale.

Il ragazzo, noto alle forze dell'ordine, era entrato nell'attività di un parrucchiere il 5 novembre scorso. Dopo essersi accomodato in poltrona si è lasciato sistemare la barba, ma una volta finito il lavoro si è alzato improvvisamente sferrando un calcio alla vetrina ed afferrando un paio di forbici dal carrello, minacciando il titolare per farsi consegnare 50 euro, altrimenti l'avrebbe "spanzato" ed avrebbe "mandato gli zingari in negozio".

Il malcapitato gli ha consegnato i soldi e a quel punto l'arrestato si è dato alla fuga. La vittima ha sporto denuncia e la squadra mobile ha avviato le indagini, risalendo al giovane con numerosi precedenti e sotto misura di sorveglianza speciale. Grazie al duplice riconoscimento fotografico da parte del parrucchiere e di un testimone, è stato arrestato su disposizione del gip Sarandrea a seguito della richiesta del procuratore Rapino, e ora si trova in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fa tagliare la barba e poi rapina il parrucchiere dopo averlo minacciato con le forbici: arrestato

IlPescara è in caricamento