Cronaca

Pretende i soldi per il parcheggio dell'auto nel terminal bus da una donna incinta, arrestato

Nuovo episodio nella zona centrale di Pescara con un posteggiatore abusivo tratto in arresto dalla polizia per il reato di tentata estorsione

È un 60enne di nazionalità italiana l'uomo arrestato dalla polizia nei pressi del terminal bus di Pescara con l'accusa di tentata estorsione nel pomeriggio di lunedì 29 maggio.
In base alla ricostruzione di quanto successo, intorno alle ore 16 una giovane donna incinta ha posteggiato la sua automobile nel parcheggio vicino al terminal bus. 

Uscita dalla vettura però sarebbe stata avvicinata da un uomo che con fare deciso le avrebbe chiesto del denaro per poter parcheggiare.

Nonostante l'atteggiamento aggressivo del 60enne la ragazza ha deciso di non assecondare la richiesta e ha tentato di allontanarsi con l’amica che aveva accompagnato e che doveva partire. Messo di fronte al rifiuto, l’uomo avrebbe iniziato a inveirle contro e subito dopo avrebbe effettuato una telefonata nella quale dettava il numero di targa dell’auto appena posteggiata. Sul posto sono così intervenuti immediatamente gli agenti della squadra volante  che, dopo aver rintracciato il parcheggiatore abusivo, lo hanno arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza della questura in attesa dell’udienza di convalida. Dalla ricostruzione dei fatti effettuata dagli agenti, l’uomo, già noto alle forze dell'ordine, nello stesso pomeriggio avrebbe minacciato un’altra automobilista che, spaventata, però, invece di cedere alle richieste, ha chiamato la polizia. Analogo episodio si era verificato lo scorso primo maggio, a Pescara, quando un giovane era stato avvicinato da due uomini che avevano preteso soldi per un posto libero presidiato abusivamente, anche in tal caso, al rifiuto del giovane, i parcheggiatori abusivi, avvicinandosi con fare intimidatorio, lo hanno minacciato e hanno colpito l’auto. Solo il pronto intervento degli agenti ha permesso di bloccare e trarre in arresto i due uomini che, in più occasioni, avevano assunto atteggiamenti minacciosi nei confronti di automobilisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pretende i soldi per il parcheggio dell'auto nel terminal bus da una donna incinta, arrestato
IlPescara è in caricamento