Terminal Bus, rapina e picchia un uomo ed aggredisce un poliziotto: arrestato un giovane

Si tratta di un 28enne di nazionalità nigeriana arrestato dalla Polizia dopo aver aggredito, picchiato e rapinato un 70enne ed aver aggredito anche un poliziotto

Ha prima aggredito, picchiato e rapinato un uomo di 70 anni nella zona del terminal bus e poi, una volta avvicinato dalla polizia intervenuta per arrestarlo, ha aggredito anche un agente. Protagonista della vicenda A.A. 28enne nigeriano arrestato con l'accusa di rapina, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

La vittima, un 70enne originario di Chieti, presentava la camicia strappata e lesioni al petto ed alle braccia, causate da un uomo che lo aveva rapinato di 400 euro e delle chiavi della sua autovettura prima di allontanarsi verso il bar del terminal bus. All'arrivo degli agenti, alcuni presenti hanno indicato l'uomo che è stato inseguito e bloccato, non prima di aver ferito anche un agente. Aveva ancora le chiavi dell'auto della vittima.

Arrestato, il Gip ha convalidato l'arresto imponendogli l'obbligo di firma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, allerta a Pescara: quarantena per alcune persone che hanno avuto contatti con pazienti infetti

  • La ristoratrice pescarese Marilena Di Stilio del locale "La Pecora Nera" si lancia nel mondo dei film per adulti

  • Incidente mortale a Moscufo, identificate le quattro vittime

  • Schianto mortale nella notte, deceduti quattro uomini a Moscufo [FOTO]

  • Esce di strada e si ribalta, incidente mortale a Cepagatti [FOTO]

  • Coronavirus in Abruzzo, il direttore Parruti: "Non andate in pronto soccorso"

Torna su
IlPescara è in caricamento