Estorsione a Cepagatti, arrestato un uomo condannato dal tribunale

I militari dell'Arma hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica della Corte d’Appello dell'Aquila

Un uomo di 43 anni, T.C. residente a San Giovanni Teatino, è stato rintracciato e tratto in arresto questa mattina, lunedì 24 giugno, dai carabinieri della Stazione di Pescara Principale.
I militari dell'Arma hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica della Corte d’Appello dell'Aquila.

Il 43enne è infatti ricosciuto colpevole del reato di estorsione, commesso a Cepagatti nel mese di marzo 2011, e condannato ad espiare la pena di 4 anni, 9 mesi e 6 giorni di reclusione in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Tragedia nel Pescarese, pensionato rimasto vedovo si toglie la vita

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento