menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nascondono la droga (cocaina) tra formaggi e salumi, 2 pescaresi fermati dai carabinieri a Foggia

I due giovani sono stati intercettati per un controllo all'uscita del casello autostradale

Sono stati fermati per un controllo all'uscita del casello autostradale di Foggia a bordo di una Ford Fiesta e multati perché provenienti da Pescara senza un valido motivo e dunque in contrasto con la normativa anti Covid-19.
Ma i carabinieri della locale Compagnia insospettiti dall'attegiamento dei due, un 36enne, nativo della provincia di Potenza e residente a Pescara e già noto alle forze dell’ordine, e un 26enne nativo e residente nella provincia pescarese, hanno eseguito una perquisizione sia personale che veicolare, come riferisce FoggiaToday.

Nel corso dei controlli i militari dell'Arma hanno ritrovato, nel bagagliaio della vettura, una busta con all’interno un sacchetto sottovuoto con sopra un’etichetta indicante "scamorza stagionata" contenente circa 100 grammi di cocaina, opportunamente occultati tra generi alimentari tipici pugliesi, riconducibile al conducente del veicolo.

Per il 36enne è scattato subito l’arresto mentre la sostanza stupefacente è stata immediatamente sottoposta a sequestro e portata nel laboratorio analisi sostanze stupefacenti del comando provinciale carabinieri di Foggia dalla cui analisi è emerso che la sostanza è pura all’81 per cento e che quanto sequestrato avrebbe potuto fruttare circa 547 dosi sulle diverse piazze di spaccio. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, e su disposizione della Procura della Repubblica di Foggia, è stato accompagnato in carcere in attesa dell’udienza di convalida che è stata celebrata in videoconferenza.

L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto disponendo la sottoposizione dello stesso alle misure cautelari dell’obbligo di dimora nel comune di residenza, del divieto di allontanamento dalla propria abitazione dalle ore 22 alle ore 7 e dell’obbligo di presentazione quotidiana alla Stazione carabinieri territorialmente competente tra le 8 e le 10 in attesa della celebrazione del giudizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento