rotate-mobile
Cronaca Montesilvano

Minaccia con un coltello i clienti di un bar, arrestato dai carabinieri con lo spray al peperoncino

Minuti di paura questa mattina in un bar di via Emilia a Montesilvano per un 33enne che ha ingiuriato e minacciato gli avventori presenti nonostante fosse agli arresti domiciliari

Un uomo di 33 anni è stato tratto in arresto questa mattina, martedì 2 ottobre, a Montesilvano dai carabinieri diretti dal capitano Luca La Verghetta.
Nello specifico, a finire in manette è stato S.M., 33 anni montesilvanese, che per futili motivi ha insultato e minacciato con un coltello i clienti di un bar in via Emilia.

Subito dopo l'azione criminosa, il 33enne si è allontanato dal locale ma non distante dallo stesso i militari dell'Arma della locale Compagnia l'hanno intercettato.

Ma come hanno provato a fermarlo e metterlo in sicurezza, il giovane ha opposto un'evidente resistenza, tanto che i carabinieri hanno dovuto fare ricorso allo spray al peperoncino per bloccare in modo definitivo. 
Il coltello è stato posto sotto sequestro mentre il 33enne, già sottoposto agli arresti domiciliari, è stato fermato con l'udienza di convalida dell'arresto, che si è svolta nella tarda mattinata, per evasione e minaccia aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. 
Per il 33enne è scattata la custodia cautelare in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia con un coltello i clienti di un bar, arrestato dai carabinieri con lo spray al peperoncino

IlPescara è in caricamento