rotate-mobile
Cronaca

Arresto Antonio Sorgi, ambientalisti: "Potere enorme nelle sue mani e poca trasparenza"

Il forum degli ambientalisti H2o interviene in merito all'arresto di Antonio Sorgi, il dirigente della Regione Abruzzo accusato di associazione a delinquere per pilotare alcuni appalti

Il Forum H20 degli ambientalisti, all'indomani dell'arresto del dirigente della Regione Antonio Sorgi, interviene in merito ai poteri avuti dal dirigente in questi anni, soprattutto per quanto riguarda il funzionamento del Comitato Via.

"Dal contestatissimo progetto Filo', filovia che colleghera' Pescara e Montesilvano (Pescara), all'altrettanto criticata richiesta di istanza di ricerca idrocarburi Villa Mazzarosa a Roseto degli Abruzzi (Teramo), dalla mega centrale Powercrop ad Avezzano (L'Aquila) alla discarica Valle dei Fiori di Pescina (L'Aquila). Ogni anno il Comitato di Valutazione impatto ambientale, presieduto da Antonio Sorgi, il 'super' dirigente della Regione Abruzzo arrestato oggi, esamina circa 200 progetti cruciali per l'ambiente abruzzese: cave, impianti di rifiuti, idroelettrico, impianti eolici e fotovoltaici e strade." ricorda il Movimento, aggiungendo che grazie ad una mozione di Maurizio Acerbo è stata approvata la legge regionale che obbliga a pubblicare online i documenti del Via, che poi col tempo però è stata di fatto revocata considerando che sono stati rifiutati, dallo stesso Sorgi, i sopralluoghi da parte dei membri del comitato nei siti interessati dai progetti valutati dal Via.

Una mancanza di trasparenza più volte denunciata dagli ambientalisti in questi anni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto Antonio Sorgi, ambientalisti: "Potere enorme nelle sue mani e poca trasparenza"

IlPescara è in caricamento