Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Fa irruzione in una scuola e sottrae un marsupio a un alunno, 30enne arrestato

Il giovane, il 22 giugno scorso, ha tentato di rubare anche uno scooter sulla riviera, ma è stato avvistato da un testimone. Il 30enne, pluripregiudicato, finisce ai domiciliari con l'accusa di rapina aggravata, interruzione di pubblico servizio e tentato furto.

Lo scorso 24 aprile ha fatto irruzione in una scuola durante l’orario scolastico, sottraendo un marsupio a un alunno. A distanza di quasi tre mesi viene arrestato dalle forze dell’ordine.

Il giovane, pluripregiudicato locale, era entrato, insieme con la sua compagna, in un istituto scolastico di Pescara e, dopo aver minacciato gli alunni di una classe quinta aveva strappato il marsupio a un alunno e l’aveva lanciato dalla finestra dopo aver prelevato dal suo interno 50 euro. Era riuscito a intrufolarsi nell’aula approfittando di un momento di pausa dalle lezioni e aveva minacciato gli studenti dicendo che qualcuno di loro aveva offeso la compagna dalla finestra della scuola. L’accaduto era stato filmato con uno smartphone da un’alunna che ha consegnato le immagini agli uomini delle forze dell’ordine, i quali hanno così riconosciuto sia il pregiudicato che la compagna, denunciandoli.

Il 30enne, il 22 giugno scorso, ha poi tentato un furto di uno scooter parcheggiato in viale della Riviera. Nell’occasione il giovane era stato avvistato, mentre cercava di forzare la serratura della sella, da un testimone che ha chiamato le forze dell’ordine, che transitavano nei paraggi. All’esito delle attività d’indagine il PM della Procura della Repubblica del tribunale di Pescara ha richiesto l’ordinanza di custodia cautelare cui è stata data esecuzione. Sulla base degli elementi accertati, l’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari con l’accusa di rapina aggravata, interruzione di pubblico servizio e tentato furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa irruzione in una scuola e sottrae un marsupio a un alunno, 30enne arrestato
IlPescara è in caricamento